Poesie in vernacolo
Tutte le poesie del Premio Laurentum Online in vernacolo - edizione 2009


Russu di sira
Premio Laurentum 2009
di Vincenzo Aiello

Russu di sira



Jurnata c’accussì ti va astutannu
‘nt’on celu arripizzatu ’i mattuluni
russa è ‘a tò facci mentri va murennu
rusciana p’’a vasata rata ò suli.

Chi tò culura tu nni fai giuìri
spiranza tu nni du’ p’’u novu jornu
chi fussi bonu 'u tempu a vinìri
e manza di lu mari fussi l’unna.

A palla ‘i focu già vasa 'a muntagna
e ‘a prima stidda adduma priannèdda
‘u suli 'i manu sò ‘ntò mari abbàgna
‘nciammànnu 'u piscaturi e ‘a varchicedda.

Puru la taddarìta ora è fistanti
cuttuttu ca ci manca ‘a vavarèdda
‘miriàca pari mentri và jucannu
chi zappagghiuna a orvu-ciminedda.

Di la tò vita l’uri nni dunasti
senza taliàri amici e ne ‘nimìci
“spinnìtili p’’u beni” nni dicisti
c’è cu ti ‘ntìsi... e cu lu surdu fici.



Poesia precedente Poesia successiva


 IdentificativoPoesiaData
13420La dolcezza del tuo sguardo è come miele sulle mie labbra che m' inebria e m'infiamma il cuore che pulsa nelle vene il sangue che ti contiene.26/07/2009
22256MALATTIA /Pensieri costanti per quello che verra' per apprezzare e conservare il bello che ho avuto per lottare e non smettere mai di sognare.03/04/2009
33487Baci o caffè? ai tuoi baci dolci e amari forti e bollenti - pari pari assomigliano con quell'aroma fine al caffè che bevo ogni mattina02/08/2009
43213sai che c'è? C'è che ti amo da star male...e poi sai che c'è? C'è che sto male dall'amarti...ecco che c'e!11/06/2009
  
Poesie precedenti Tutte le poesie Poesie successive