Vincitore 2012
Fernando Bandini, Vicenza, 1931 è un poeta, scrittore e docente italiano di stilistica e metrica. Nel 1962 pubblicò In modo lampante, la sua prima opera, per i tipi di Neri Pozza. Seguono Per partito preso nel 1965, Memoria del futuro nel 1969 e La màntide e la città nel 1979, questi ultimi due editi da Arnoldo Mondadori Editore.
Il ritorno della cometa risale al 1985 mentre al 1994 Santi di dicembre e al 1998 Meridiano di Greenwich. La sua ultima raccolta, Dietro i cancelli e altrove, è stata pubblicata nel 2007 da Garzanti. Per quest'opera gli è stato consegnato a Marradi, sabato 6 ottobre 2007, il Premio di Poesia "Dino Campana".
Bandini pur non avendo fatto studi classici scrive anche poesie in lingua latina. "Avevo questo cruccio del latino" ha detto, "leggevo i classici e ne ero affascinato, pur non capendo nulla di quello che era scritto; ma a furia di leggerli sono diventato esperto della loro struttura!".
Fernando Bandini scrive (oltre che in latino e in italiano) poesie in dialetto vicentino.
È stato premiato al Certamen poeticum Hoeufftianum di Amsterdam e al Certamen Vaticanum della Fondazione Latinitatis per le sue composizioni in latino.
Il 12 ottobre 2008 ha vinto il Premio Senigallia di Poesia Spiaggia di Velluto 2008. È stato vincitore del Premio Librex Montale 2012.
E' stato Presidente dell'Accademia Olimpica di Vicenza dal 2003 al 2011.
Presidente Centro Studi Archivio Pier Paolo Pasolini di Bologna.