Davide Rondoni

Davide Rondoni
  Davide Rondoni è nato a Forlì nel 1964. Poeta, narratore, saggista, apprezzato in Italia e all’estero, ha fondato e dirige il Centro di poesia contemporanea dell'Università di Bologna ed è direttore artistico del festival Dante09 di Ravenna.

Ha pubblicato diversi volumi di poesia, tra cui “Il bar del tempo” e “Avrebbe amato chiunque”, con i quali ha vinto, tra gli altri, i più importanti premi letterari in Italia (tra cui Montale, Carducci, Gatto, Ovidio, Camaiore, Metauro). Le sue poesie, conosciute non solo in Italia ma anche all’estero, sono presenti nelle più importanti antologie di poesia italiana del secondo Novecento. Cura le collane di poesia de Il saggiatore e di Marietti ed è direttore della rivista di poesia e arte “clanDestino”.
Nel 2001 ha pubblicato con Franco Loi un'antologia della poesia italiana dagli anni '70 ad oggi, Il pensiero dominante. Poesia italiana 1970-2000.

Tra i romanzi pubblicati ricordiamo I santi scemi, finalista al premio Berto 1995 per l'opera prima e I bambini nascono come le poesie. Per le principali case editrici ha curato diverse raccolte antologiche di poesia tra le quali ricordiamo: “La poesia è il tempo” (Franco Mara Ricci) , “Mettere a fuoco Dio”, antologia di poesia (Rizzoli), “Dante, Commedia” (Rizzoli), “Leopardi, l'amore” (Garzanti), Charles Péguy, 2Lui è qui” (Rizzoli), Ada Negri, “Mia giovinezza2 (Rizzoli), 2La sfida della ragione2 ( Guaraldi), T.S. Eliot, 2I cori da La rocca2 (Rizzoli).

Editorialista di Avvenire e de Il Tempo, è stato consulente di Rai Fiction e collabora attualmente con l’emittente televisiva TV 2000 per la quale cura e conduce un programma di poesia e di dibattito culturale. E' autore di testi teatrali rappresentati in diversi teatri italiani, tra cui Il Piccolo di Milano, e il teatro Biondo di Palermo e collabora abitualmente, in occasioni di readings di suoi testi o di antologie da lui curate, con i migliori attori del teatro italiano (tra gli altri, Iaia Forte, Franco Branciaroli, Sandro Lombardi, Alessandro Preziosi) e con musicisti come Lucio Dalla, Eugenio Finardi, Morgan e altri.