Cerimonia di premiazione 2015
Consegnati a Roma, nella splendida cornice della Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, i premi ai vincitori della XXIX edizione del Premio Laurentum per la poesia e della V del Dante Alighieri LETTA, SERGIO, TARQUINI consegnano gli ambiti riconoscimenti a GIORGIO FORATTINI, ENRICO MALATO E MARAN AL MASRI

La nostra città , come ogni anno in questo periodo, diventa culla della Cultura e della Poesia grazie alla Cerimonia di Premiazione del Premio Laurentum per la Poesia e del Premio Dante Alighieri. Quest’anno l‘evento, organizzato dal Centro Culturale Laurentum, è stato ospitato nella sede del Senato, Palazzo Giustiniani, nella cornice della Sala affrescata dai fratelli Zuccari, luogo ricco di fascino e suggestione.

La conduzione della cerimonia è stata quest’anno affidata a Gigi Marzullo, noto giornalista e conduttore televisivo RAI. La sua è stata una conduzione brillante e ricca di approfondimenti. Una serata piacevole e all’insegna della cultura, che si è aperta con un video, dedicato all’attore e regista teatrale Luca De Filippo, recentemente scomparso, e riepilogativo dell’impegno trentennale del Centro Laurentum nella promozione della Poesia nel nostro Paese, nella diffusione della lingua italiana e nella divulgazione dei linguaggi dialettali.

Nel corso della cerimonia, Roberto Sergio, Direttore del Premio Laurentum, Giovanni Tarquini, Presidente del Centro Culturale Laurentum e i membri della prestigiosa giuria presenti in sala, Angelo Bucarelli, Corrado Calabrò, Maurizio Cucchi, Luca di Bartolomeo, Paolo Lagazzi, Mauro Miccio e Davide Rondoni hanno premiato i poeti vincitori, di fronte ad una calorosa platea. Nel parterre spiccavano la nota soprano Fiamma Izzo, Pierluigi Borghini, Gerardo Bianco, i Senatori Forlani e Ranucci, nonché Lucrezia Ruggi d’Aragona, Vice Segretario Generale del Quirinale.

Giovanni Tarquini, nel suo intervento iniziale, ha voluto ringraziare i numerosi partecipanti al premio giunti da tutto il territorio nazionale e ha tenuto a sottolineare l’altissimo livello tecnico e stilistico raggiunto dalle opere in gara in questa edizione. “Mai come in questa occasione è stato difficile operare una selezione. Un plauso va quindi alla qualificata Giuria (composta, oltre che dai già citati nomi, anche da Simona Izzo, Raffaele La Capria e Maria Rita Parsi) e a tutti coloro che continuano a sostenere la nostra rassegna”.

pagina successiva >>