Ed. 2007

Premio di Poesia Laurentum Edizione 2007: scoppia la febbre della poesia

Gianni Letta intervistato prima della cerimonia di premiazione

Enorme successo per il Premio Laurentum edizione 2007: gli Italiani si sono confermati a sorpresa ancora un popolo di poeti, degni eredi di Dante e Virgilio, e la febbre per la poesia ha impazzato anche sul Web.
Dopo il grande successo del ventennale del Premio Laurentum, celebrato nel 2006, il Centro Culturale Laurentum ha potuto accrescere ulteriormente il posizionamento di immagine del Concorso e festeggiare il venticinquennale dalla fondazione, oltre che la XXI edizione del Premio e la I edizione del Premio Laurentum di Poesia online, concorso di poesia per Autori in Rete, con la serata speciale, svoltasi il 10 dicembre 2007 presso l'Auditorium dell'Ara Pacis a Roma. Uno scenario prestigioso, scelto con cura, per valorizzare degnamente uno stimolante progetto di animazione e promozione culturale che intende favorire il progresso civile.
E una degna cornice per la cerimonia di consegna dei premi a tutti i vincitori di questa edizione. Premi giustamente ambiti, perché quest'anno la partecipazione è stata particolarmente ampia e quindi la sfida più "agguerrita".
Ci preme a questo punto offrire una panoramica complessiva, perché mai come quest'anno il Centro Culturale Laurentum può essere legittimamente orgoglioso dei risultati conseguiti dal Premio omonimo edizione 2007.
Ecco a seguire i numeri complessivi che attestano lo straordinario esito dell'iniziativa nella sua modalità tradizionale e in quella online sommate: 1355 iscritti per 1894 elaborati o libri in gara. Una performance eccezionale, se confrontiamo questo dato con i risultati conseguiti dal Premio in venti edizioni e cioè:
  • oltre 15.000 elaborati ripartiti fra le tre sezioni (lingua italiana, vernacolo e libro o raccolta di poesie), in media 750 a edizione
  • oltre 1.800 iscritti, in media 90 a edizione.
Un successo che ha fatto titolare agenzie di stampa e noti quotidiani a livello nazionale: "Premio Laurentum: scoppia la febbre del gioco", "Gli Italiani popolo di poeti".