III Premio Italiani nel mondo - Vincitore
I° classificato: Deserri Dario

Il pane di Kleiststrasse

Ti osservo ogni giorno/ parlando con gli occhi
e solo un infinito attimo ricambi.
Come sarebbe il sapere
incontrarti, parlarti, convincerti
a vivere insieme,/ l'essere mia mano
sempre solamente immagino.


Ti osservo ogni giorno/ parlando con gli occhi
e solo un attimo infinito ricambi.
Qual piacere dona un amore
creduto, scoperto, denudato
nel vivere insieme,/ con la stessa mano
sempre semplicemente sogno.


Ti osservo ogni giorno/ parlando con gli occhi
e solo un infinito attimo ricambi.
Rido guardandoti, di chi pensa amore
si veda*, si scelga, si stanchi
sono i momenti senza nome, finiti
è di chi rivive/ dopo troppa pena
viva, ha perso la speranza

senza quegl'occhi,/ attimi infiniti a parole
senza parlare mai,
ogni giorno/ sempre solamente immagino,
sempre semplicemente sogno.

*l'amore si guarda, non si vede