I Premio Social Network
Tra le principali novità dell’edizione 2009 del Premio Laurentum per la Poesia, il I Premio Social Network ha ottenuto uno straordinario e immediato successo di pubblico e stampa per la novità del format e per la vivacità e l’entusiasmo con cui la community del Premio Laurentum ha partecipato all’iniziativa.

"Abbiamo fortemente voluto questo premio - spiega Roberto Sergio, Fondatore del Centro Culturale Laurentum - perché sappiamo quanto è importante promuovere la poesia anche sul web, dando spazio alle tante multiformi espressioni che i nuovi media possono offrire. Questo social network è stata l’occasione per promuovere e diffondere anche in rete il Premio Laurentum per la poesia, giunto già alla ventitreesima edizione".

Ideata dal Centro Culturale Laurentum, la prima edizione del Premio Social Network è nata sull’onda del successo di iscrizioni alla pagina Amici del Premio Laurentum su Facebook, , che ha registrato in pochi mesi oltre 3350 iscritti: poeti e appassionati di poesia, che quotidianamente si impegnano a trasformare le proprie emozioni in versi.

Questo nuovo spazio sul web si è rivelato un’opportunità unica per condividere l’interesse per la poesia, esprimere le proprie preferenze tra le poesie in gara, ma soprattutto pubblicare e far conoscere le proprie opere in tutte le diverse forme di espressione: testo, musica, immagine e video. Nel corso dei mesi, questo spazio è diventato una sorta di manifesto dei gusti poetici di ciascuno, ma anche la piattaforma preferenziale dove stringere amicizie, discutere, confrontarsi e mettersi in discussione per crescere insieme.

Tra le migliaia di poesie postate sulla bacheca virtuale della pagina Amici del Premio Laurentum è stata premiata come migliore poesia Mimo di Filippo Anile , selezionata dalla prestigiosa giuria del Premio Laurentum, presieduta da Gianni Letta e composta da eminenti protagonisti del panorama culturale italiano: Angelo Bucarelli, Corrado Calabrò, Maurizio Cucchi, Simona Izzo, Raffaele La Capria, Mauro Mazza, Francesca Merloni, Mauro Miccio, Maria Rita Parsi, Davide Rondoni, Roberto Sergio, Daniele Silvestri e Maria Luisa Spaziani.


Per leggere la poesia vincitrice clicca qui